Impiccalo più in alto

after degas II
After Degas II
Juan Muñoz
1997. Resina, colore, motore elettrico

Ma come gli sarà venuto in mente ? Due corpi in resina sospesi in aria, nel vuoto, attaccati a una corda metallica mediante una catena che li fa ruotare lentamente su se stessi grazie a un piccolo motore. Cling, cling, cling… Questo è After Degas II, installazione che lo scultore spagnolo Juan Muñoz concepì nel 1997 dopo chissà quale incubo. Qualcuno vede nei due poveri uomini grigi impiccati per la lingua una protesta contro la pena capitale, a me ricordano piuttosto un film coreano di qualche anno fa in cui un uomo viene letteralmente pescato da un lago con un amo (ma che film vado a guardarmi, penserete voi). Se è enigmatica l’opera, lo è ancor di più il titolo : After Degas, dopo Degas, ma cosa significa ? Che dopo Edgar Degas (pittore impressionista molto amato da Muñoz) tanto vale impiccarsi ? Io non lo so, e forse è proprio per questo che tengo un blog di arte moderna.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...